CALENDARIO EDIZIONE 2018

TUTTI GLI EVENTI SONO AD INGRESSO LIBERO



Sabato 1 Settembre


75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica ore 15.00
Hotel Excelsior, Spazio della Regione del Veneto – Lido di Venezia
Premio Segafredo Zanetti Città di Asolo UN LIBRO UN FILM
Intervengono: Emanuela Cananzi, direttore Festival del Viaggiatore, Laura Delli Colli, giornalista e scrittrice, Marina Zangirolami Mazzacurati, organizzazione didattica del Master "C. Mazzacurati", Farah Polato, docente di filmologia dell’università di Padova.
Dalla Mostra del Cinema di Venezia il Festival del Viaggatore racconterà Il Premio Segafredo Zanetti, unico premio letterario che è anche progetto di formazione e ponte qualificato tra letteratura e cinema.

Venerdì 21 Settembre


Teatro Duse ore 20.30
LA VIA DELLE DONNE
“Per Il Veneto Legge, una voce dall’altra metà del Jazz”
Enrica Bacchia, cantante jazz
Massimo Zemolin, chitarrista
Artista poliedrica, è una delle voci più espressive della musica jazz europea. Creativa e dirompente, vanta prestigiose collaborazioni con musicisti e cantanti da ogni parte del mondo. E' docente presso l'Art Voice Academy di Castelfranco Veneto e componente di ÌNIN – One Earth Choir, il più grande coro della Terra.

*Consigliata prenotazione presso IAT tel. 0423 529046

Sabato 22 Settembre


Barchessa di Villa Fietta Serena ore 9.45
LA VIA DELLE DONNE
"La donna dei motori"
Maria Leitner, giornalista
Introduce Mauro Gentile, giornalista
Una donna tra i motori, la prima in un settore tradizionalmente considerato maschile. Un percorso personale, che ha aperto la strada alle altre giornaliste di settore e che ha arricchito l’automobilismo di uno sguardo inedito.

Villa Freya ore 11.00
DALLA RETE ALLA VITA
"Viaggio nell’Italia che cambia"
Daniel Tarozzi, fondatore Italia che cambia
Introduce Giovanna Zucca, scrittrice e filosofa
Tutto inizia da un viaggio in camper alla ricerca di un’Italia che i media non vedono: alternativa, creativa, solidale. È una rivelazione che lo porterà a creare uno dei più interessanti esperimenti sociali in Italia.

Teatro dei Rinnovati ore 12.15
GEOGRAFIE DELL’ESISTENZA
“Oltre la frontiera”
David Bellatalla, antropologo
Introduce Alberto Friso, giornalista e scrittore.
Antropologo di fama mondiale, vive in Mongolia e porta avanti azioni umanitarie nei confronti di popoli poveri e dimenticati. Premio Montale 2018 per la letteratura di viaggio, al festival parlerà del viaggio dell’anima nel territorio dello sciamanesimo.

Convento ss Pietro e Paolo ore 14.30
LA VIA DELLE DONNE
“Teatri di guerra, donne si fa storia”
Lucia Gaudenzi, ricercatrice, Costanza Spocci, Giulia Bertoluzzi ed Eleonora Vio, giornaliste e fondatrici di NAWART Press.
Introducono Cristina Greggio ed Emanuela Zilio, curatrici del Progetto DSFS
Un'originale visione delle professioni prima e 100 anni dopo la prima guerra mondiale. Al centro le donne e la loro capacità di mettersi al servizio dell'umanità nei momenti più difficili della storia A confronto, due uffici di comunicazione in teatri di guerra.
Chiesa di San Gottardo 15.45
DALLA RETE ALLA VITA
“Tappezziere in rete”
Filippo Berto, imprenditore social
Introduce Federica Augusta Rossi, blogger
Artigiano digitale, ha trasmesso via web il valore della sua azienda, riuscendo a competere con i giganti del settore. Inventore del divano social, porta al festival la poltrona realizzata durante la Design week di Milano da 400 persone.

Villa Freya ore 17.00
GEOGRAFIE DELL’ESISTENZA
“La saggezza del mare”
Simone Perotti, giornalista e scrittore
Introduce Giovanna Zucca, scrittrice e filosofa
Scrittore, filosofo, navigatore, ha lasciato ogni sicurezza per inseguire la vita che desidera. Veleggia per il Mediterraneo in cerca dei saggi del nostro tempo. Con lui parleremo di libertà, di Mediterraneo come crogiolo di culture e come dimensione esistenziale.

Casa Duse ore 18.00
“Dedicato a Freya Stark”
Lettura scenica con Linda Canciani, attrice, Luca Zanetti, attore, Fuad Ahmadvand, musicista persiano
Un’intervista a Freya Stark? Perché no? Anche l’impossibile prende forma in questo Festival che abita un borgo pieno di presenze. Nello splendido giardino, un’attrice vestirà i panni della grande Dame. Accanto a lei, anche i suoi veri abiti si animeranno, per la prima volta dopo la sua scomparsa.
* Posti limitati, prenotazione presso IAT tel. 0423 529046

Teatro dei Rinnovati ore 19.00
DALLA RETE ALLA VITA
“All’Ombra di un fake”
Federica Cacciola, attrice e blogger
Introduce Alberto Friso, giornalista
Attrice, blogger, scrittrice, un suo personaggio, Martina dell’Ombra, un’influencer genuina ma superficiale e piena di pregiudizi spopola sui social. Nessuno si accorge che è un fake. Spaccato impietoso della verità ai tempi di internet.
* Consigliata prenotazione presso IAT tel. 0423 529046

Teatro Duse ore 21.00
LA VIA DELLE DONNE
“Tra risate, lacrime e risate alle lacrime”
Marina Massironi, attrice
Introduce Marianna Bonelli, fondatrice Spritz Letterario
Il tour di una attrice nei mondi del teatro, della tv, del cinema, accettando sempre nuove sfide. Ogni ruolo apre nuove vedute su se stessi e sugli altri. Attraversando i generi, ci racconta i colori delle emozioni e la natura degli esseri umani.
* Consigliata prenotazione presso IAT tel. 0423 529046 o su www.eventbrite.it

Domenica 23 settembre


Hotel Villa Cipriani ore 10.00
LA VIA DELLE DONNE
“La mia Italia fragile”
Ilaria Capua, virologa
Introduce Giovanni Viafora, giornalista
Virologa di fama mondiale, prestata alla politica, è stata al centro di una vicenda giudiziaria e mediatica che l’ha trasformata da genio a trafficante di virus. Dalla sua storia uno spaccato dell’Italia di oggi.

Caffè Centrale ore 11.00
DALLA RETE ALLA VITA
“Social Street”
Federico Bastiani - Luigi Nardacchione
Introduce Alessandro Comin, giornalista
Giornalista ed ex manager sono i capofila delle Social street, la moderna riscoperta del vicinato, nata in Facebook ma poi diventata arte di vivere insieme nelle grandi città. Un esperimento d’innovazione sociale diffuso in tutto il mondo.

Hotel Villa Cipriani ore 12.00
GEOGRAFIE DELL’ESISTENZA
“I pianeti della musica”
Massimo Bonelli, ex Direttore Generale Sony Italia
Introduce Stefano Marchetti, giornalista
Per 35 anni direttore generale della Sony Italia e testimone di cambiamenti epocali, ci propone un viaggio nei pianeti della musica, popolati dai protagonisti della scena mondiale, da Michael Jackson a Bono degli U2, dai Pink Floyd a Leonard Choen.

Casa Duse ore 14.45
LA VIA DELLE DONNE
"Non puoi sapere anche l'amore"
Paola Mammini, scrittrice sceneggiatrice
Introduce Laura Delli Colli, giornalista e scrittrice
Cinema, letteratura, poesia, arti visive, musica: dell’amore parlano tutti. Ma di cosa è fatto davvero l’amore? Convinta che la risposta migliore sia non chiederselo, una sceneggiatrice si è divertita a costruire una trama che all’insaputa dei protagonisti si trasforma in una quasi inevitabile ma possibile storia d’amore.
* Posti limitati, prenotazione presso IAT tel. 0423 529046

ore 15.30 Convento SS Pietro e Paolo
GEOGRAFIE DELL’ESISTENZA
“La poesia del grano”
Ercole Maggio, mugnaio salentino
Mirko e Damiano Visentin, fondatori della filiera "Anticamente"
Introduce Federica Augusta Rossi, blogger
Un mulino in Salento e una filiera del "pane coraggioso" in Veneto. Una passione in comune: i grani antichi. Una geografia fatta di semi, portati dai romani, dai fenici, dagli spagnoli, dagli arabi...dal Nord al Sud Italia, per scoprire che il grano non è solo pane.
Seguirà una degustazione di pane da grani antichi.
Casa Malipiero ore 16.30
LA VIA DELLE DONNE
“La mia vita per la musica"
Teresa Procaccini, compositrice
Introduce Stefano Marchetti, giornalista
La più grande compositrice italiana contemporanea e forse di tutti i tempi racconta la sua storia di donna di talento in un mondo che ancora oggi fatica a riconoscere quello femminile.
* Posti limitati, prenotazione presso IAT tel. 0423 529046

Teatro Duse ore 18.00
CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLA IV EDIZIONE DEL PREMIO SEGAFREDO ZANETTI - CITTA' DI ASOLO / UN LIBRO UN FILM

Dal libro il film. I protagonisti raccontano
Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Segafredo Zanetti 2017
Monica Zoppelli, sceneggiatrice
Giuseppe Bonito, regista
Marco Donati, produttore Overlook Production

Intermezzo musicale
Pianoforte: Biagio Montagner, Elisa Marion - Violino: Francesco Mardegan
Soprano: Makiko Inoue - Tenore. Michele Manfrè

Incontro con i finalisti della IV edizione Premio Segafredo Zanetti UN LIBRO UN FILM
Roberto Alajmo, “L’estate del ’78”, Sellerio
Mirko Sabatini, “L’estate muore giovane”, Nottetempo
S. Turconi – T. Radice, “Non stancarti di andare”, Bao Publishing
Conduce Monica Andolfatto – giornalista

a seguire
EVENTO SPECIALE - PROIEZIONE DEL FILM
AGADAH - SOGNI E AVVENTURE DI ALFONSO VAN WORDEN
un film di Alberto Rondalli, prodotto da Pino Rabolini
"Agadah" è ambientato all’indomani della Battaglia di Bitonto, che portò il Regno di Napoli sotto il dominio di Carlo di Borbone. Il film, in un crescendo epico e maestoso, intreccia, tra sogno e realtà, il destino di due uomini uniti in modo indissolubile attraverso storie popolate da briganti, zingari, forche, cabalisti e fantasmi. Liberamente tratto dal celebre "Manoscritto trovato a Saragozza", di Jan Potocki, il film è una rilettura di uno dei grandi classici della letteratura europea.
Presente il regista Alberto Rondalli

Altre Attività del Festival per adulti e bambini


Sabato 22 settembre

Asolo nel taccuino - Workshop sul diario di viaggio.
Su prenotazione, silvia.cariani.78@gmail.com

Visite guidate Asolo, la meta del viaggio
Visite guidate tematiche al Centro storico di Asolo sulle orme dei viaggiatori del passato che hanno eletto Asolo a meta del cuore. A cura di BellAsolo.
€ 5.00 su prenotazione www.bellasolo.it

Domenica 23 settembre

Castello Regina Cornaro ore 14.30 – 17.30
La scrittura degli Egizi, dei veneti antichi e ai tempi della Regina Cornaro, Laboratorio per bambini a cura del Museo di Asolo

Loggiato della Cattedrale ore 14.30 - 17.30
Scacchi - quadrangolare tra circoli scacchistici

22-23 settembre

Loggia della Ragione dalle 10.00 alle 20.00
Libreria del Festival a cura della libreria UBIK di Castelfranco Veneto (TV)